Follow:
(Things) I love (Things) I think Vita da mamma

Tanti auguri a te, piccolo grande Noah

tanti auguri a te

Tanti auguri a te, piccolo grande Noah: tre anni fa, più o meno a quest’ora, ero in preda al panico perché, dopo aver perso il tappo (come si suol dire), le contrazioni iniziavano a farsi sentire ed io, che avevo una fifa pazzesca di diventare mamma, mi ritrovavo di fronte all’imminente fine della mia prima gravidanza. Non pensate male ma, come ho già scritto, io ho avuto bisogno di ben più dei 9 mesi di gravidanza per abituarmi alla maternità, ma questa é un’altra storia. Comunque questo post é dedicato a te, Noah, che oggi, se vogliamo essere precisi alle 19.48, compi tre anni.

Tanti auguri a te, piccolo grande Noah.

Tanti auguri a te, allora, piccolo grande Noah, perché i tre anni non sono un traguardo mica da poco. Dopo il primo importante compleanno ci sono loro, i tre anni, che sanciscono una sorta di passaggio dall’essere piccolini all’essere dei bimbi “grandi”. Che poi, ogni volta che ti porto alla scuola materna e ti vedo accanto agli altri, sembri tutto fuorché un bimbo “grande”. Però stai crescendo, e le esperienze di questo mese e mezzo costellato da influenze non sono che l’inizio e sanciscono che per davvero stai crescendo. Sanciscono che questa manciata di anni che ci ha travolti inaspettatamente ha alterato la percezione del tempo perché se da un lato sono trascorsi davvero in fretta, dall’altro, il quotidiano fatto di piccole cose non sembra scivolare via così in fretta, eppure lo fa.

Comunque tanti auguri a te, piccolo grande Noah, talmente unico dall’essere totalmente diverso dall’unica persona fatta della tua stessa sostanza, il tuo fratellino, tu con il tuo caratterino che non ti fa sentir ragioni, tu che dici sempre “per favore”, “grazie”, “buongiorno”, tu che con i tuoi discorsi stupisci tutti , ma se in ambulatorio in attesa del pediatra vedi qualcuno che non ti garba vuoi aspettare fuori dalla porta e devo ritenermi fortunata se non glielo dici in faccia. Tanti  auguri a te ometto, che stai attraversando il periodo più brutto, quello della gelosia verso tuo fratello, che spero ti passi anche imparando la condivisione all’asilo.

Tanti auguri a te, Noah, che abbia inizio un anno meraviglioso, migliore di quelli che hai vissuto finora ma bello come quello che lo seguirà, perché é da adesso che piano piano inizi ad accumulare ricordi.

Related:

Post precedente Post successivo

Nessun commento

Lascia un commento